Protesta dei lavoratori Alcoa, bloccato l’aeroporto Elmas di Cagliari

Pubblicato il 22 agosto 2012 11:29 | Ultimo aggiornamento: 22 agosto 2012 11:30

CAGLIARI – L’aeroporto di Cagliari è bloccato. Gli operai Alcoa hanno organizzato un blocco per protestare contro lo stop degli impianti dello stabilimento di Portovesme, previsto per l’inizio di settembre.

Il traffico intorno allo scalo di Elmas è stato completamente bloccato. Un corteo di una sessantina di auto dei lavoratori Alcoa ha bloccato i passeggeri. Molti di loro hanno abbandonato l’auto per proseguire a piedi con i bagagli e imbarcarsi in tempo.

La protesta è iniziata mercoledì mattina, dopo l’assemblea convocata per le 5:30 davanti ai cancelli della fabbrica. Operai e sindacalisti hanno deciso di marciare verso Cagliari. Chiedono aiuto alle istituzioni sarde per scongiurare la chiusura degli impianti. Ma se non spunterà un nuovo acquirente a fine agosto gli impianti si fermeranno.

”Siamo tutti molto preoccupati – spiegano i rappresentanti della Rsu Bruno Usai (Cgil) e Massimo Cara (Cisl) – Il tempo sta per scadere e le soluzioni vanno trovate rapidamente”. “Chiediamo ad Alcoa di ritardare l’avvio del conto alla rovescia per lo spegnimento dello smelter e al Mise di coinvolgere la presidenza del Consiglio dei Ministri perché da settembre questa vertenza diventerà di difficile gestione”, sottolinea il segretario nazionale della Fim Cisl, Marco Bentivogli. Il sindacalista chiede quindi alle forze politiche e alle istituzioni “di interrompere lo scaricabarile delle loro responsabilità che è proprio ciò che ha prodotto questa situazione. L’esasperazione è altissima”.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other