Cagliari, anziano trovato morto in casa: ucciso durante rapina finita male

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2019 11:33 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2019 13:21

Cagliari, anziano trovato morto in casa: ucciso durante rapina finta male (Foto Ansa)

CAGLIARI – Un anziano è stato trovato morto nella sua casa di Cagliari nel tardo pomeriggio del 2 giugno. Adolfo Musini, pensionato di 88 anni, sarebbe stato colpito e ucciso con un oggetto contundente durante un tentativo di rapina finito male. I carabinieri intervenuti sul posto hanno arrestato un sospettato: si tratta di Eugenio Corona, 40 anni, e residente nel quartiere dove è avvenuto l’omicidio. 

A dare l’allarme la sera del 2 giugno è stato un amico del pensionato, preoccupato perché la vittima non rispondeva al telefono. Sul posto sono così intervenuti i vigili del fuoco, che sono entrati da una porta-finestra lasciata socchiusa e hanno scoperto il cadavere in una pozza di sangue.

Sul posto sono poi arrivati i carabinieri, il magistrato di turno Guido Pani che coordina le indagini e il medico legale Roberto Demontis. Nulla è stato toccato in casa fino all’arrivo degli specialisti del Ris. Solo al termine di tutti i rilievi, durati un paio d’ore, il cadavere di Adolfo Musini è stato portato via e trasferito al Policlinico di Monserrato dove sarà eseguita l’autopsia. I militari sono a lavoro sulle indagini e hanno sentito diverse persone. 

Subito dopo le prime indagini l’attenzione dei carabinieri si è concentrata su un sospettato, un uomo residente nello stesso quartiere della vittima e che ha precedenti. L’uomo è Coron