Cagliari, fermato con sei “lucciole” a bordo aggredisce i poliziotti: “Chiamo i carabinieri”

Pubblicato il 19 Marzo 2010 11:15 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2010 11:15

La polizia lo ha bloccato al volante della sua Fiat Uno con sei prostitute nigeriane a bordo e lui ha risposto aggredendo gli agenti. Davide Costa, 44 anni, portava in giro le lucciole nigeriane e all’opposizione dei poliziotti ha risposto minacciando di chiamare i carabinieri.

Quattro delle ragazze sono riuscite a scappare, ma l’uomo si è fermato per ribellarsi: «Non mi avrete preso per un protettore? Adesso chiamo i carabinieri…», ha detto indignato, poi ha cercato di fuggire.

Intanto erano accorsi i rinforzi della polizia e Davide Costa è  stato immobilizzato dopo aver aggredito un agente, provocandogli lesioni guaribili in un mese.