Cronaca Italia

Cagliari: difende una ragazza dalle molestie, ucciso in pizzeria con una bottiglia rotta

È finita in tragedia un’accesa discussione per una ragazza avvenuta nella serata del 27 luglio in una pizzeria a Pirri, frazione di Cagliari. Un commerciante di 29 anni, Simone Naitana, è stato ucciso da un senegalese che lo ha colpito alla gola con una bottiglia di vetro spaccata. Il fatto è avvenuto verso le 22.30, davanti alla pizzeria-paninoteca Cip e Ciop, in via Italia.

Il giovane, un commerciante ittico di Monserrato (Cagliari) è intervenuto per difendere una ragazza che era stata importunata dall’extracomunitario che, secondo testimoni, era ubriaco. Ne e’ nata una discussione, culminata con qualche spinta e colpo proibito. A quel punto il senegalese avrebbe raccolto da terra una bottiglia vuota di birra e, dopo averla spaccata, l’ha usata come arma ferendo mortalmente alla gola Naitana che è  morto poco dopo nonostante i soccorsi del 118 e la corsa disperata verso l’ospedale. Il senegalese è stato arrestato dai Carabinieri.

To Top