Cronaca Italia

Cagnetta torturata e impiccata ad un albero a Rocca Cencia (Roma)

Cagnetta torturata e impiccata ad un albero a Rocca Cencia (Roma)

Cagnetta torturata e impiccata ad un albero a Rocca Cencia (Roma)

ROMA – Una cagnetta di 20 mesi torturata e impiccata ad un ulivo: è successo in un parco di Rocca Cencia, Roma, scrive il Messaggero.

L’animale era appeso ad un ramo dell’albero per il guinzaglio. E’ stato trovato da alcuni passanti che hanno subito chiamato gli attivisti dell’Alfa, l’Associazione Love For Animals.

Secondo il veterinario la cagnetta sarebbe stata prima picchiata fino allo stordimento con un bastone e poi impiccata. E prima di morire, ha detto la volontaria Emanuela Caponi al Messaggero, “deve aver sofferto molto”. La cagnolina non aveva microchip e non si sa se fosse un randagio catturato o se appartenesse a qualcuno.

L’associazione ha lanciato un appello:

Chiunque avesse notizie della cagnetta è pregato di mettersi in contatto con la polizia municipale del VI gruppo di Roma Capitale al numero 06/67695100 oppure con l’associazione Alfa”.

Intanto i volontari stanno cercando i responsabili della morte della cagnetta, come ha spiegato il presidente di Alfa, Franco Clementoni, al Messaggero:

“Una persona capace di fare una cosa simile è molto pericolosa, perché è sicuramente una persona aggressiva e violenta non solo verso gli animali, ma anche con gli esseri umani, per questo ci auguriamo che venga quanto prima individuato e denunciato”.

To Top