Caivano, Gennaro Amaro ucciso con 2 colpi di pistola alla testa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Agosto 2014 14:50 | Ultimo aggiornamento: 8 Agosto 2014 14:51
Caivano, Gennaro Amaro ucciso con 2 colpi di pistola alla testa

Foto di repertorio

CAIVANO (NAPOLI) – Gennaro Amaro ucciso a Caivano, vicino Napoli: a sparare sarebbero stati due sicari che gli hanno esploso due colpi di pistola alla testa da distanza ravvicinata. L’uomo è stato sorpreso tra due caseggiati del Parco Verde di Caivano. All’ agguato hanno assistito diverse persone.

Marco di Caterino sul Mattino scrive che

Secondo una testimone che vive nel parco, il cortile era pieno di ragazzini che giocavano al momento dell’agguato. Dopo aver udito gli spari, racconta la donna, tanti bambini terrorizzati sono scappati via.

I carabinieri stanno ricostruendo i rapporti della vittima con la criminalità organizzata e l’ eventuale appartenenza a clan camorristici. Il Parco Verde è un rione ad alta densità criminale, dove i clan dell’entroterra a Nord di Napoli spacciano droga. È stato ucciso in un cortile tra due isolati davanti a numerosi testimoni. Nessuno, però, al momento vuole raccontare quanto ha visto agli investigatori.

Nel 2005 il pregiudicato fu arrestato nell’ ambito di un’ operazione dei carabinieri contro i clan contrapposti “La Montagna” e “Castaldo”.