Caivano, rapina in farmacia con la mascherina. Prima era andato in caserma a firmare

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Aprile 2020 12:21 | Ultimo aggiornamento: 16 Aprile 2020 12:21
Caivano, rapina in farmacia con la mascherina. Prima era andato in caserma a firmare

Caivano, rapina in farmacia con la mascherina. Prima era andato in caserma a firmare (Immagine di repertorio Ansa)

NAPOLI – Prima è andato in caserma dai carabinieri, come ogni mattina, per l’obbligo di firma, poi si è messo la mascherina, ma non per proteggersi dal coronavirus. E’ andato in farmacia e armato di coltello ha minacciato la titolare rapinandola dell’incasso di 600 euro. 

Accade a Caivano, in provincia di Napoli. L’uomo, un pregiudicato di 43 anni, è stato riconosciuto dai militari grazie alle immagini di videosorveglianza. Rintracciato e fermato, aveva ancora indosso parte del bottino. 

Il 43enne, già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, ha ammesso il suo coinvolgimento nella rapina e si trova ora ai domiciliari, in attesa di giudizio. (Fonte: Ansa).