Calabria, Loiero assolto nel procedimento “Why Not”

Pubblicato il 2 Marzo 2010 16:40 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2010 17:08

Il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, è stato assolto dal giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Catanzaro nell’ambito del procedimento Why Not.

I sostituti procuratori generali Massimo Lia e Eugenio Facciolla avevano chiesto la condanna di Loiero ad un anno e sei mesi di reclusione per abuso d’ufficio.

Gli stessi magistrati avevano chiesto, invece, l’assoluzione, per non avere commesso il fatto, per l’accusa di corruzione.

«Finalmente è finito questo calvario». Questo il primo commento del governatore, alla decisione sul procedimento Why Not. Loiero è stato assolto per non aver commesso il fatto.