Calamari e polpi con acido e idrogeno: 30 tonnellate di pesce sequestrate

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2014 15:49 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2014 15:50
Calamari e polpi con acido e idrogeno: 30 tonnellate di pesce sequestrate

Calamari e polpi con acido e idrogeno: 30 tonnellate di pesce sequestrate

AREZZO – Maxi sequestro di pesce pericoloso ad Arezzo: i Nas di Firenze hanno fermato la messa in vendita di 30 tonnellate di calamari, polpi, seppie e moscardini decongelati e conservati in taniche con il Witech, un composto a base di acido citrico, acido fosforico e perossido di idrogeno che nasconde la vera qualità del pesce e ne esalta una finta brillantezza.

I carabinieri hanno scoperto che l’azienda di Arezzo acquistava prodotti congelati da una seconda ditta in Romagna che li spediva a Barcellona, in Spagna, con documentazione commerciale che ne vantava falsamente la qualità del prodotto fresco.

Ad Arezzo il prodotto era poi decongelato utilizzando il ‘Whitech’ (composto da acido citrico, acido fosforico e perossido di idrogeno) per nasconderne la qualità ed esaltarne freschezza e brillantezza.

Le analisi dell’Istituto zoo-profilattico di Firenze hanno confermato la pericolosità del prodotto mentre le indagini hanno avviato le pratiche internazionali per controllare la ditta spagnola. Attualmente la polizia spagnola ha sequestrato 15 tonnellate di prodotti di vario genere destinati alla ditta di Arezzo.