Dopo Caronte e Minosse arriva Circe che porterà un’ondata di fresco

Pubblicato il 18 luglio 2012 16:56 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2012 17:03

ROMA – Dopo Caronte, Minosse e Virgilio, arriva Circe, che porterà un’ondata di fresco. ”Dal satellite ci giunge un’immagine dell’Italia completamente assolata, con cieli tersi e bassa umidità: è l’azione protettrice dell’Anticiclone Virgilio, una struttura di alta pressione che viene dalle Azzorre e che promette di domare le ondate di calore fino a venerdì. E’ tuttavia in arrivo il vortice Circe, che porterà, dal 20 sera, temporali violenti sulle Alpi e poi le Prealpi verso il Friuli, il Veneto e tra Piemonte e Lombardia”. Ad annunciarlo è Antonio Sanò, direttore del Meteo.it, secondo il quale ”da sabato il nucleo di aria fresca Scandinava valicherà le Alpi e ci saranno piogge e temporali al nord in estensione poi all’Umbria e alle Marche”.

”Soffierà la Bora forte da Trieste – precisa Sanò – verso le regioni adriatiche e il maestrale in Sardegna: sabato notte farà molto fresco sul Triveneto e sull’Emilia Romagna con un crollo termico di ben 8-10C in poche ore. Poi nella giornata di domenica i temporali si trasferiranno sulle regini adriatiche e ancora in Romagna, e i venti freschi da nord faranno abbassare la colonnina di mercurio di ben 10C sulle Marche, l’Umbria e sull’Abruzzo dove di giorno non si supereranno i 23C, e un po’ ovunque ci saranno 5C in meno rispetto ai giorni precedenti. L’inizio della prossima settimana vedra’ un tempo fresco e temporalesco al sud e sulle regioni adriatiche per la permanenza di Circe che non mollera’ la presa per alcuni giorni, mentre altrove al nord, regioni tirreniche e Sardegna il clima sara’ fresco e soleggiato. E’ la prima temporanea ferita inflitta all’Estate” conclude Sanò.