Caldo. Meteorologi, luglio più rovente da 70 anni, arrivano picchi di 40 gradi

Pubblicato il 17 luglio 2015 18:30 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 18:30
Luglio più caldo da 70 anni

Luglio più caldo da 70 anni

ROMA – “Luglio 2015 ha tutte le carte in regola per essere tra i più caldi di sempre. Considerando solo luglio e non l’estate nella sua interezza, si tratta dell’ondata di caldo più intensa da 70 anni a questa parte”. Lo afferma Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com. “Stiamo sperimentando – aggiunge Ferrara – un’ ondata di caldo decisamente anomala per intensità e durata”.

Se nel weekend è previsto un lieve calo termico al Nord con qualche temporale soprattutto sulle Alpi, nella prossima settimana saremo interessati da una nuova fiammata africana con temperature superiori talora ai 36-37°C da Nord a Sud. Anche in tal frangente non si esclude qualche picco prossimo ai 39-40°C sulle aree interne specie del Centrosud, specie tra martedì e giovedì prossimo”.

“Una vera attenuazione del caldo potrebbe arrivare solo a fine mese – conclude l’esperto – in particolare dopo il 25 Luglio, quando correnti più fresche nord atlantiche potrebbero forzare l’anticiclone africano portando temporali e refrigerio in primis al Nord, ma marginalmente anche al Centrosud”.

Anche per i metereologi del Centro Epson Meteo, luglio 2015 potrebbe addirittura diventare il più caldo di sempre in Italia. L’ondata di caldo – sottolineano gli esperti del Centro – proseguirà nel weekend e durerà per tutta la prossima settimana, con picchi intorno ai 40 gradi centigradi e temperature percepite fino a 45 gradi.