Caldo, si muore. Non è un modo di dire: stroncata una donna in spiaggia a Marina di Pietrasanta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 luglio 2018 11:02 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2018 14:53
Caldo, si muore. Non è un modo di dire: stroncata una donna in spiaggia a Marina di Pietrasanta

Caldo, si muore. Non è un modo di dire: stroncata una donna in spiaggia a Marina di Pietrasanta

ROMA – Si muore, alla lettera, di caldo. Una turista di Carpi (Modena), 76 anni, è deceduta in spiaggia a Marina di Pietrasanta (Lucca) in seguito a un malore avuto in acqua e fra le cui concause ci sarebbero le elevate temperature di lunedì 29 luglio. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Assenti segni di annegamento. Il decesso risale a mezzogiorno quando il 118 ha allertato la capitaneria di porto per segnalare l’episodio avvenuto nei pressi degli stabilimenti balneari Antonio e Pervinca.

Sul posto il personale medico ha praticato, anche con defibrillatore, manovre rianimatorie, che già i bagnini avevano iniziato ad effettuare, con tecniche di primo soccorso, subito dopo aver tirato fuori la bagnante dal mare. Il tutto, purtroppo, è stato inutile, poiché, per quanto emerso dagli accertamenti medici, il malore aveva stroncato la donna quando ancora si trovava in acqua. L’assenza di segni evidenti di annegamento, infatti, ha fatto propendere i sanitari per la conferma di tale ipotesi, accogliendo l’ipotesi che anche il grande caldo abbia contribuito a causarle il malore.

Sempre ieri, un operaio agricolo di 33 anni è stato trovato morto in una stalla in un allevamento di Polesine, nel comune di Pegognaga, in provincia di Mantova. A stroncarlo un infarto che potrebbe essere stato causato dal caldo. Il corpo del giovane è stato trovato dai colleghi nel tardo pomeriggio di ieri. Il 33enne, di origine indiana, aveva iniziato il turno in stalla nel primo pomeriggio e avrebbe dovuto smontare alle 21. Poco dopo le 18:30 alcuni colleghi lo hanno ritrovato a terra.