Camerano (Ancona), bimbo di 7 anni muore improvvisamente davanti ai nonni

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 aprile 2018 13:31 | Ultimo aggiornamento: 21 aprile 2018 13:31
Camerano (Ancona), bimbo di 7 anni muore improvvisamente davanti ai nonni

Camerano (Ancona), bimbo di 7 anni muore improvvisamente davanti ai nonni

CAMERANO (ANCONA) – Tragedia a Camerano, in provincia di Ancona. Nel pomeriggio di venerdì 20 aprile un bambino di 7 anni è morto dopo essersi sentito male in casa, davanti ai nonni.

Ignota la causa di morte. A chiarirla saranno solo gli accertamenti autoptici che verranno disposti dalla procura. Quel che si sa è che venerdì, improvvisamente, il cuore del piccolo Giacomo ha smesso di battere, dopo giorni di febbre alta e nausea.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Nel primo bollettino dell’ospedale Salesi diramato in serata dalla dottoressa Elisabetta Fabiani, responsabile del pronto soccorso, si dice che il bimbo è arrivato all’ospedale pediatrico “già in arresto cardio-respiratorio. È arrivato intubato, accompagnato dall’équipe medica del 118 e dell’elisoccorso che stava proseguendo le manovre rianimatorie già avviate sul territorio. Purtroppo, nonostante la rianimazione cardio-polmonare sia stata proseguita a lungo, il piccolo non si è mai ripreso. Le cause del decesso, al momento, permangono sconosciute”, riferisce il Corriere Adriatico, che ricostruisce le ore precedenti alla morte del piccolo Giacomo:

È stato il nonno a chiamare il 118, attorno alle 16, spaventato perché il nipote respirava male. Da qualche giorno aveva febbre alta e sembra che si lamentasse per forti dolori alla pancia con vomito. Nulla, però, che lasciasse presagire a qualcosa di preoccupante. I soccorsi sono arrivati i pochi minuti nell’abitazione di Camerano, con il personale della locale Croce Gialla che ha constatato come il bambino, disteso sul divano in salotto, versasse già in condizioni gravi perché era andato in arresto cardio-respiratorio. Subito è stata allertata l’automedica del 118, ma durante il trasferimento al Salesi i parametri vitali sono peggiorati, da Torrette si è alzata in volo l’eliambulanza atterrata nello spiazzo davanti al vivaio Ciavattini, vicino allo stadio Del Conero, punto del rendez-vous tra i soccorritori.

Nonostante le manovre di rianimazione e defibrillazione, il cuore del piccolo non ha più ripreso a battere.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other