Cameri: ex rifiuta il suo peluche, lui fa esplodere una bomba carta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2019 12:16 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2019 12:17
Polizia, Ansa

Una volante della polizia (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Orso peluche o bomba carta? Si presenta a casa dell’ex compagna per regalarle un peluche, lei rifiuta e lui allora fa esplodere una bomba carta nell’androne del palazzo.

L’autore del gesto, un 28enne di Novara, è stato arrestato dai carabinieri. E’ accusato di minacce e danneggiamento aggravato, nonché di porto e detenzione illegale di esplosivi. Tutto è avvenuto ieri, lunedì  25 novembre, a Cameri, in provincia di Novara.

Il giovane si è presentato a casa della ex con un orso di peluche altezza uomo (170 centimetri). “Voglio regalarti un peluche, aprimi”, le ha detto. Al rifiuto della donna, l’uomo è sceso nell’androne dell’edificio dove ha fatto esplodere la bomba carta, danneggiando il pavimento, alcuni vetri e l’auto della vittima parcheggiata di fronte a casa.

Il 28enne è stato bloccato da una pattuglia dei carabinieri che si trovava in zona ed è stata richiamata dal forte boato. Nell’esplosione ha anche riportato ustioni ad una mano.

L’uomo era già noto ai carabinieri ed era stato colpito da un “foglio di via obbligatorio” dal Comune:

I resti della bomba sono stati recuperati su un’area di 60 metri quadrati.

Fonte: Ansa.