Cameri, con machete e coltello aggredisce moglie e figlia e minaccia i carabinieri: arrestato

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Agosto 2019 23:34 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2019 23:34
Cameri, con machete e coltello aggredisce moglie e figlia e minaccia i carabinieri: arrestato

Un machete in una foto d’archivio Ansa

NOVARA – Armato di machete ha aggredito moglie e figlia e poi, non pago, ha minacciato anche i carabinieri intervenuti per fermarlo. E’ successo nella tarda serata di venerdì a Cameri, in provincia di Novara. I militari erano intervenuti a seguito dell’allarme lanciato da madre e figlia, che dopo l’aggressione hanno trovato rifugio in casa di un vicino. La moglie ha riportato lievi ferite. 

Accorsi sul posto i carabinieri hanno trovato l’uomo, di 50 anni, che nel frattempo era sceso in strada e stava colpendo un’inferriata con un grosso machete, mentre nell’altra mano brandiva un coltello. In evidente stato di ebbrezza ha iniziato a inveire anche contro i militari che, approfittando di un momento di disattenzione, sono infine riusciti a disarmarlo e bloccarlo.

Nel corso degli accertamenti è emerso che le violenze duravano da tempo ma non erano mai state denunciate. L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. Si trova ora in carcere a Novara. (Fonte: Agi)