Camorra. Arrestato in Toscana latitante del clan Giugliano

Pubblicato il 30 Dicembre 2009 16:06 | Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre 2009 16:08

Paolo Orlanducci, ritenuto elemento di spicco del clan Giugliano, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata, Napoli, nel centro aretino di San Giovanni Valdarno. Orlanducci era sfuggito alla cattura durante un’operazione della Dia del 27 aprile scorso.

Orlanducci è cognato del capo clan Antonio Giugliano, attualmente detenuto in regime di 41 bis, considerato – sottolinea il procuratore aggiunto della Repubblica di Napoli, Rosario Cantelmo – tra gli elementi più pericolosi della compagine camorristica di Poggiomarino ed è ritenuto responsabile della gestione affaristica del clan nel settore degli appalti e delle estorsioni.

Sono contestati a Orlanducci numerosi reati tra cui la partecipazione all’associazione di stampo camorristico, l’illecita concorrenza attraverso violenza e minacce, la detenzione e il porto illeciti di armi da fuoco, nonché il traffico internazionale da sostanze stupefacenti. Lo scorso aprile è sfuggito alla cattura trovando riparo in Toscana ove, secondo Cantelmo, probabilmente in passato aveva già intrattenuto rapporti per conto della compagine camorristica.