Camorra. Condannato a 8 anni lo “zio Bernardino” di “Gomorra”

Pubblicato il 17 Dicembre 2009 21:08 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2009 21:08

Bernardino Terracciano

C’è anche Bernardino Terracciano,  attore del film “Gomorra”, tra gli imputati condannati oggi dal gup di Napoli nel processo con rito abbreviato a carico di esponenti del clan dei Casalesi e in particolare a presunti affiliati alla cosiddetta fazione “stragista” di Giuseppe Setola. Terracciano, che nel film interpretava il ruolo di “zio Bernardino”, un boss del clan, contrariamente a quanto si era appreso in precedenza, è stato condannato per il solo reato di associazione mafiosa e non anche per estorsione.

Il gup Luisa Toscano, accogliendo le richieste dei pm della direzione Antimafia titolari delle indagini sui Casalesi (Ardituro, Conzo, Sirignano, Maresca e Milita) gli ha inflitto otto anni di reclusione. L’attore era stato arrestato nel gennaio scorso insieme con altri due attori del film tratto dal libro di Roberto Saviano. Sono complessivamente 34 le condanne emesse dal gup al processo contro i presunti affiliati al clan dei Casalesi per complessivi 180 anni di reclusione mentre quattro sono state le assoluzioni.