Camorra: fermato per estorsione boss Zagaria

Pubblicato il 26 Novembre 2011 10:31 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2011 10:35

NAPOLI – Costringevano imprenditori dell'alto Casertano e del Beneventano a versare soldi al clan dei Casalesi. E' per questo che tre affiliati, tra i quali la 'primula rossa' Michele Zagaria, sono stati sottoposti a fermo.

I provvedimenti sono stati eseguiti dai carabinieri della compagnia di Caserta, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. I tre, secondo quanto accertato, tra il 2007 e fino al giugno del 2011, seguendo gli oramai collaudati metodi camorristici, terrorizzavano diversi imprenditori che si vedevano costretti a versare, in prossimita' delle festivita' natalizie, pasquali e ferragosto – periodi canonici nei quali vengono pagate estorsioni – ingenti somme di denaro.