Camorra: il nipote di "Sandokan" arrestato per spaccio di droga

Pubblicato il 10 Gennaio 2012 - 19:37 OLTRE 6 MESI FA

NAPOLI – Il nipote del boss dei casalesi Francesco Schiavone, detto ''Sandokan'' è stato arrestato dalla polizia nel casertano per spaccio di droga. Il ragazzo, 19 anni, studente ed incensurato, è stato fermato nel pomeriggio di lunedì insieme ad un coetaneo, pure incensurato, dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Caserta, ma la notizia è stata resa nota oggi.

I due sono stati notati dai poliziotti a bordo di una ''Citroen C3'' nei pressi del ponte della variante Anas che collega S. Maria Capua Vetere a Maddaloni, una zona abitualmente frequentata da spacciatori di droga. Uno dei due giovani, sceso dall'auto, ha prelevato una busta nascosta sul terrapieno di un cavalcavia.

Gli agenti sono allora entrati in azione ed hanno bloccato i due. Nella busta, sequestrata, c'erano circa 65 grammi di marijuana, divisi in 34 dosi, materiale per il confezionamento delle dosi, ed altre bustine vuote. Per i due l'accusa di detenzione di droga a fini di spaccio. Francesco Schiavone, arrestato nel 1998 a Casal di Principe (Caserta) è stato condannato all' ergastolo nel 2088.