Camorra, il Riesame scarcera il sindaco di San Cipriano d'Aversa

Pubblicato il 30 Marzo 2012 20:51 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2012 21:09

NAPOLI – Il Tribunale del Riesame ha disposto oggi la scarcerazione di Enrico Martinelli, il sindaco Pdl di San Cipriano d'Aversa (Caserta) arrestato nelle scorse settimane con l'accusa di associazione camorristica.L'ordinanza di custodia cautelare è stata annullata.

Martinelli, che è assistito dagli avvocati Bruno Von Arx e Alfonso Quarto, ha già lasciato il carcere di Secondigliano.

Secondo l'accusa, il sindaco, nel corso di un precedente mandato, aveva avuto stretti rapporti con il boss del clan dei casalesi suo omonimo, che gli aveva inviato numerosi "pizzini" indicandogli le ditte che si sarebbero dovute aggiudicare gli appalti del Comune. Nel corso dell'udienza davanti al Riesame, Martinelli si era difeso sottolineando di non aver mai ottemperato alle richieste del boss e di avere anzi avviato numerose iniziative a contrasto della criminalità, come la costruzione di una nuova caserma dei carabinieri.