Camorra. Marco Di Lauro, arrestato il superboss di Scampia: latitante dal 2004

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 marzo 2019 17:00 | Ultimo aggiornamento: 2 marzo 2019 20:26
Camorra. Marco Di Lauro, arrestato il superboss di Scampia: latitante dal 2004

Camorra. Marco Di Lauro, arrestato il superboss di Scampia: latitante dal 2004 (Una vecchia foto segnaletica)

ROMA – Catturato il superlatitante della camorra Marco Di Lauro, grazie a un’operazione congiunta di Polizia e Carabinieri. Marco di Lauro si nascondeva in un appartamento di via Emilio Scaglione, nel quartiere di Chiaiano, periferia nord di Napoli. Alla vista delle forze dell’ordine non ha opposto resistenza.

Il boss della camorra era latitante dal 7 dicembre 2004 quando sfuggì a un maxi blitz che passerà alla storia giudiziaria come la “notte delle manette”. Era ricercato per associazione di tipo mafioso e altro. Dal 17 novembre 2006 era ricercato anche in campo internazionale e faceva parte dell’elenco dei latitanti di massima pericolosità. Considerato dagli inquirenti il secondo latitante più pericoloso d’Italia dopo Matteo Messina Denaro.

Nel 2010, un collaboratore di giustizia ha indicato Marco Di Lauro come mandante di 4 omicidi. E’ il più giovane dei figli di Paolo Di Lauro, protagonista della faida di Scampia.

Matteo Salvini fa i complimenti alle forze dell’ordine, “dopo l’arresto di un terrorista algerino dell’Isis mettono a segno un’altra operazione importantissima. Nessuna tregua ai criminali”, conclude Salvini.

Fonte Ansa