Napoli: sequestrato in pieno centro un appartamento del boss Terraciano

Pubblicato il 29 Giugno 2010 16:15 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2010 16:14

Un appartamento di cinque vani per un valore complessivo di circa 300 mila euro è stato sequestrato dalla polizia  di Napoli a Salvatore Terracciano. Il boss è  ritenuto capo dell’omonimo clan camorristico egemone nel quartiere napoletano della Pignasecca, attivo soprattutto nelle estorsioni ai danni dei titolari di esercizi commerciali e in attivita’ usuraie.

Il provvedimento è scattato in esecuzione di un decreto di sequestro emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Napoli. Terracciano è detenuto dal maggio 2006.

L’immobile sequestrato si trova in pieno centro cittadino, nelle immediate vicinanze di via Toledo ed intestato formalmente alla figlia Emanuela, detenuta in quanto condannata per l’omicidio di Nicola Sarpa,  colpito da un proiettile vagante nella notte di capodanno mentre era affacciato al balcone della sua abitazione ai Quartieri Spagnoli.