Camorra, preso a Napoli boss Luigi Cuccaro. Gente tenta di impedire arresto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Giugno 2015 12:22 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2015 18:40
Camorra, preso a Napoli boss Luigi Cuccara. Gente tenta di impedire arresto

Camorra, preso a Napoli boss Luigi Cuccara. Gente tenta di impedire arresto

NAPOLI – Malgrado fosse notte fonda, la voce dell’arresto del latitante Luigi Cuccaro, 42 anni, reggente dell’omonimo clan, si è subito diffusa nel quartiere Barra di Napoli, ritenuta la roccaforte del clan: la gente si è riversata per le strade, ha atteso l’uscita dei militari e dell’arrestato, poi ha fatto ressa intorno alle auto dei carabinieri nel tentativo di strappare Luigi Cuccaro dalle mani delle forze dell’ordine e impedire che venisse portato via.

Ad incastrare il boss la festa per l’onomastico che gli era stata organizzata dal cognato. A casa sua Cuccaro avrebbe potuto

incontrare la moglie e il figlio piccolo. Ma i carabinieri lo hanno arrestato.

5 x 1000

Cuccaro era ricercato da due anni: è destinatario di tre ordinanze di arresto emesse su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia per omicidio, associazione per delinquere di tipo mafioso e associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e al contrabbando.

I militari da tempo tenevano sotto controllo la roccaforte del clan, il quartiere Barra di Napoli, dove si erano concentrate le ricerche del latitante. Malgrado fosse notte fonda, la gente del quartiere si è riversata per le strade facendo ressa attorno alle auto dei carabinieri e tentando invano di strapparlo dalle mani dei militari per impedire venisse portato via.