Camorra/ Preso Paolo Russo, 45 anni, uno dei 100 latitanti più pericolosi

Pubblicato il 31 Luglio 2009 13:35 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2009 14:20

polizia1Paolo Russo, 45 anni, elemento di spicco e killer del sodalizio “Cardillo-Ranieri”, dei Quartieri Spagnoli, “scissionisti” del clan Mariano, è stato catturato in un appartamento di via Vicinale, a Soccavo: l’uomo era in compagnia di una donna, la cui posizione è al vaglio della magistratura.

Inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi d’Italia, il pluripregiudicato era destinatario di un provvedimento restrittivo in carcere, emesso dalla Corte di Assise di Napoli nel luglio 2007, con condanna all’ergastolo, per l’omicidio di Ciro Napolitano, avvenuto il 24 marzo 1991, il giorno della domenica delle Palme.

Con la stessa accusa era stato arrestato il 16 dicembre dell’anno scorso a Fuengirola, in Spagna, il cugino Paolo Pesce, all’epoca latitante ed anch’egli condannato al carcere a vita nel 2008.