Campania, 757 nuovi positivi al coronavirus. E’ record da inizio pandemia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Ottobre 2020 17:27 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2020 12:06
campania coronavirus positivi

Campania, 757 nuovi positivi. E’ record da inizio pandemia (foto ANSA)

In Campania i nuovi positivi sono 757. E’ il dato più elevato di sempre per la Regione. Aumentano anche i tamponi effettuati, mai così tanti: 9.925.

E’ di 757 il numero dei pazienti risultati positivi al coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore.

E’ il dato più alto da inizio pandemia.

Lo fa sapere l’Unità di crisi della Regione Campania precisando che sono stati analizzati 9.925 tamponi.

Il totale positivi sale dunque a 16.464 a fronte di 654.892 tamponi eseguiti.

Nelle ultime 24 ore si registra una sola vittima mentre i guariti sono 149. 

I posti di terapia intensiva disponibili nella Regione sono 108 mentre quelli occupati sono 55.

I posti letto di degenza disponibili sono 665; quelli occupati 550.

Come programmato, a questi posti letto disponibili si aggiungono, in caso di necessità, quelli della “Fase C” che prevede l’attivazione di 600 posti letto di degenza, 200 di sub-intensiva e 200 di terapia intensiva.

De Luca: “Servono più medici ed infermieri”

Il Presidente della Regione Vincenzo De Luca ha deciso di chiedere alla Protezione Civile la messa a disposizione nei tempi più rapidi possibili di personale medico e infermieristico volontario, già utilizzato da Governo e Commissario nell’emergenza dei mesi scorsi, per porre in essere il controllo sui territori.

E’ quanto emerso dal vertice tra il governatore della Campania, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ed il commissario Domenico Arcuri.

Da tempo, infatti, si è rilevato un elemento di criticità rappresentato dalla carenza di personale. I bandi pubblici già esperiti non hanno prodotto la sufficiente copertura.

“Il numero elevato di contagi registrati vede una grande prevalenza di asintomatici destinati quindi all’isolamento domiciliare. Ma questo richiede l’impegno straordinario di personale medico infermieristico indispensabile per seguire i pazienti nel periodo di isolamento”, si legge in una nota della Regione. (fonte ANSA)