Cronaca Italia

Campi Bisenzio: Lamberto Albuzzani uccide moglie e figlio, poi si spara e chiama aiuto

Campi Bisenzio: Lamberto Albuzzani uccide moglie e figlio, poi si spara e chiama aiuto

La casa dove è avvenuto l’omicidio suicidio (foto Ansa)

CAMPI BISENZIO (FIRENZE), – Prima ha ucciso la moglie e il figlio, poi si è sparato. E in fin di vita, ha chiamato al telefono un vicino che, pensando a un malore, è andato in casa, trovando i tre cadaveri. E’ quanto avvenuto stasera a Campi Bisenzio (Firenze) dove Lamberto Albuzzani, 67 anni, presidente della Banca Credito Cooperativo Area Pratese, si è tolto la vita dopo aver ucciso la moglie Maria Bellini, 66 anni, e il figlio, Marco, 23.

Secondo una prima ricostruzione, Albuzzani prima ha ucciso la moglie, poi il figlio che, con ogni probabilità, sentendo lo sparo si era affacciato: il ragazzo era al telefono. Il cellulare è stato trovato vicino al cadavere. Poi Albuzzani si è sparato: in fin di vita ha chiamato un vicino, senza riuscire a dir nulla. L’altro, sapendo che l’anno scorso Albuzzani aveva avuto problemi di cuore, è corso alla casa.

Lamberto Albuzzani era indagato dalla Procura di Prato in un’inchiesta sulla gestione dell’istituto bancario. In base a quanto si apprende, i reati ipotizzati nell’inchiesta sarebbero ostacolo alla vigilanza, utilizzo di falsi strumenti finanziari e falso in bilancio. L’indagine è condotta dalla guardia di finanza. Accertamenti sono in corso anche da parte della Banca d’Italia.

To Top