Campi Bisenzio, neonata trovata morta era viva dopo il parto: abbandonata da oltre un giorno al cassonetto

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2019 18:37 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2019 18:37
Campi Bisenzio, neonata trovata morta era viva dopo il parto: abbandonata da oltre un giorno al cassonetto

(Foto Ansa)

CAMPI BISENZIO (FIRENZE) – La neonata trovata morta dopo essere stata abbandonata a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, era viva dopo il parto, ed era stata lasciata vicino al cassonetto da oltre un giorno, nella notte tra domenica e lunedì 28 novembre. 

Sarebbe questa, secondo quanto appreso, l’ipotesi ritenuta più probabile al momento dagli inquirenti. Il borsone con all’interno la piccola, in tela rossa scura, sarebbe stato notato già nella giornata di lunedì da almeno un testimone, che non poteva immaginarne il contenuto.

Proseguono intanto le indagini per risalire a chi abbia abbandonato la piccola. Il reato per il quale si procede è quello di infanticidio. Oltre all’analisi delle telecamere e alla verifica di eventuali accessi ai pronto soccorso per disturbi che la madre potrebbe aver accusato dopo il parto, risposte potrebbero arrivare da eventuali tracce di Dna estrapolate sulla borsa oltre che sul maglioncino che indossava la piccola e sulla coperta di pile nel quale era avvolta la neonata. Al momento non si sa ancora che cosa abbia ucciso la bimba: si attende l’esito delle analisi. 

La legge italiana consente alla madre di partorire in anonimato. Dopo la nascita i genitori possono non riconoscere il proprio figlio e lasciarlo in ospedale, proprio per scongiurare gesti disperati come pare sia stato quello avvenuto a Campi Bisenzio. Ma questo forse la madre della bimba non lo sapeva. (Fonte: Ansa)