Cancellieri: “Solidarietà a Ilaria Cucchi”. Lei: “Hanno processato Stefano”

Pubblicato il 6 Giugno 2013 17:34 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2013 17:34
il ministro Cancellieri

Anna Maria Cancellieri (foto LaPresse)

ROMA – Commentare la sentenza no, la solidarietà a Ilaria Cucchi sì. Il ministro Anna Maria Cancellieri rompe il silenzio sul caso Cucchi, e sulla sentenza che ha visto la condanna (sospesa) dei soli medici e l’assoluzione di tutti gli altri imputati spiega: “Sono donna di istituzioni e non mi appartiene dare giudizi sull’operato della magistratura. Alla sorella di Stefano Cucchi posso solo esprimere solidarietà, una grandissima partecipazione perché sono consapevole che quello è un dolore che nessuno ha lenito”.

Nessun commento, ovviamente, sulla sentenza che ha causato proteste in Aula e la rabbia dei familiari di Stefano Cucchi. “Non posso che dire che le sentenze vanno rispettate”, conclude il ministro.

Ilaria Cucchi, però, non si rassegna e il giorno dopo il verdetto torna a commentare: “E’ stato un processo a Stefano”, le sue parole.  ”Questo processo ha anche rispecchiato la nostra cultura -ha aggiunto Ilaria – è  stato un processo alla vita di mio fratello, alla sua magrezza, ai suoi rapporti familiari”. Ilaria ha ricordato alcune conversazioni telefoniche tra gli imputati che additavano Stefano Cucchi come ”un tossico”, ”lo hanno lasciato morire perché era drogato”, ha detto amaramente.