Troppi escrementi di cane sui marciapiedi, a Bolzano arriva l’esame del Dna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Febbraio 2020 16:45 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2020 16:45
Troppi escrementi di cane sui marciapiedi, a Bolzano arriva l'esame del Dna

Troppi escrementi di cane sui marciapiedi, a Bolzano arriva l’esame del Dna (Foto Ansa)

BOLZANO – Escrementi di cane lungo marciapiedi e in zone pedonali a Bolzano? Il Comune di Bolzano dice basta, e per una “città più pulita” lancia l’offensiva nei confronti dei proprietari di cani che non raccolgono gli escrementi introducendo  l’esame del DNA. Da diverso tempo l’assessorato all’Ambiente del Comune del capoluogo altoatesino sta spingendo per avere la possibilità di individuare i responsabili delle deiezioni canine attraverso il DNA. Ora la legge provinciale è pronta, manca solo la regolamentazione dei costi e tempistica definitivi.

Sarà imposto ai proprietari di cani di sottoporre il proprio quattro-zampe ad un prelievo del pelo o della saliva per mapparne la genetica. Quando tutti i cani saranno censiti partiranno i controlli sul territorio delle eventuali deiezioni abbandonate. Le guardie ecologiche comunali non avranno la necessità di cogliere sul fatto il trasgressore dato che il DNA potrà essere individuato anche in assenza del conduttore o proprietario. Non è escluso che la multa di 100 euro il Comune decida di aumentarla. (Fonte Agi).