Canta in Rai mentre è in malattia. Licenziata, reintegrata..

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Novembre 2015 14:03 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2015 14:03
Canta in Rai mentre è in malattia. Licenziata, reintegrata..

Canta in Rai mentre è in malattia. Licenziata, reintegrata..

ROMA – Quel giorno era in malattia. Coliche addominali, recidive. Dovute ad un intervento chirurgico subito qualche tempo prima e dolorose al punto da impedirle di svolgere il suo lavoro, quello di cardiologa. Ma quello stesso giorno Mirella Spinu era anche in tv, in Rai. A “I fatti vostri”. A esibirsi in quella che era una sua grande passione, il canto lirico.

Mirella Spinu  si esibì in un’aria di Puccini e raccolse gli applausi. Correva l’anno 2001. Quando la cardiologa cantante tornò a casa, però, ebbe una brutta sorpresa. La casa di cura presso cui lavorava non le perdonò la comparsata in Rai durante la malattia e scattò subito il licenziamento. Giusta causa, deve aver pensato l’azienda.

Inizia una battaglia legale che in Cassazione finisce in modo del tutto inaspettato. Come racconta il Corriere della Sera, infatti, i giudici di terzo grado danno ragione alla cantante. La fanno reintegrare sul posto di lavoro. E obbligano anche l’azienda a un robusto risarcimento: 100mila euro. Perché, spiegano i magistrati nella sentenza,  la guarigione non era stata ritardata e “il carattere amatoriale” della sua esibizione era “espressione dei diritti della persona”. Che invece la signora dovesse essere in casa in preda ai dolori addominali, invece, non è stato ritenuto evidentemente significativo.