Capitano Ultimo, scorta revocata. Lui scrive su Fb: “Mafia di Bagarella e Messina Denaro brinda felice” FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Ottobre 2019 8:34 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2019 8:34
Capitano Ultimo, l'appello su Facebook

Capitano Ultimo, l’appello su Facebook

ROMA – Lo aveva già annunciato lui stesso lo scorso 8 ottobre: a Capitano Ultimo la scorta è stata revocata perché, come aveva scritto ironicamente allora Sergio De Caprio, l’ufficiale che mise le manette ai polsi di Totò Riina, “la Mafia non c’è più”.

Oggi, dopo la conferma della revoca del servizio di tutela, su Facebook rincara la dose: “La mafia di Bagarella e Messina Denaro brinda felice”.  

“Recupereranno due militari. La Mafia di Leoluca Bagarella, Biondino Salvatore e Matteo Messina Denaro brinda felice: hanno vinto tutti. Sì, le iene festeggiano sul cadavere dei leoni. Ma le iene rimangono iene e i leoni leoni”.

Capitano Ultimo aveva parlato della vicenda anche a Storie Italiane in onda lo scorso 11 ottobre: “Vogliono convincermi e vogliono convincere l’opinione pubblica che la mafia in generale non costituisce più un pericolo neanche potenziale per me e per tutti i cittadini. Questo è il senso del mio grido d’allarme”.

“Mi è arrivata questa comunicazione formale – aveva proseguito – verso la fine di agosto, e da quel momento ho rivisto la mia vita, Falcone, le vittime che ho visto sulla strada… mi sono riapparsi in faccia e mi sono detto se è stato tutto un gioco. Vogliono cancellare tutto, vogliono abbattere il baluardo che in tanti anni ha limitato Cosa Nostra che è l’articolo 41 bis, rinnegando questo articolo che spiega che non deve essere considerato il decorrere del tempo, e questo è legge”. 

Fonte: Facebook

Capitano Ultimo, scorta revocata

Capitano Ultimo, l’appello su Facebook