Capo Feto, affonda peschereccio con 5 persone a bordo: un morto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 13:42 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 13:42
Capo Feto, affonda peschereccio con 5 persone a bordo: un morto

Capo Feto, affonda peschereccio con 5 persone a bordo: un morto

PALERMO – Un peschereccio è affondato la notte tra 23 e 24 settembre a Capo Feto, al largo tra Marsala e Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. Cinque le persone a bordo al momento del naufragio del piccolo motopesca “Tre fratelli”. Due sono state salvate, due sono disperse e il cadavere di un uomo è stato recuperato.

Il “Tre fratelli” è un piccolo motopesca di circa 6,5 metri di lunghezza ed era impegnato in una battuta di pesca al largo di Capo Feto. Secondo il racconto dei due superstiti, il naufragio sarebbe avvenuto dopo la mezzanotte. Durante il recupero delle reti, che probabilmente si erano impigliate sui fondali, il verricello ha portato in trazione l’imbarcazione che si è capovolta.

Per circa due ore i cinque marinai, finiti in mare, sono riusciti a tenersi in contatto nonostante l’oscurità. Poi i due sopravvissuti hanno perso di vista gli altri tre componenti dell’equipaggio.

I due marinai sono stati tratti in salvo alle 7,30 del mattino, mentre il cadaveri di uno dei membri dell’equipaggio è stato recuperato nella mattinata. La ricerca dei due dispersi continua  ed è coordinata dalla Capitaneria di Porto di Palermo, con l’ausilio di numerose motovedette e anche di un elicottero che sta sorvolando la zona dove è avvenuto il naufragio.