Capotreno aggredito col machete: si costituisce quarto aggressore Lopez Barraza

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2015 14:49 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2015 14:49
Capotreno aggredito col machete: si costituisce quarto aggressore Lopez Barraza

Capotreno aggredito col machete: si costituisce quarto aggressore Lopez Barraza

MILANO – Si è costituito il quarto membro della gang MS13 che venerdì scorso ha aggredito alla stazione di Villapizzone, a Milano, i due ferrovieri a colpi di machete. Si chiama Andres Antonio Lopez Barraza, nome di battaglia Pajaro Loco (uccello pazzo) ha 36 anni ed è nato a El Salvador. Secondo quanto riferito dagli agenti della Squadra mobile l’uomo si è affiliato alla banda già nel Paese d’origine, come dimostrano i tanti tatuaggi sul corpo.

Il sudamericano è stato catturato alcune ora fa dagli agenti della Mobile in un appartamento di viale Bligny 42, stabile famoso col nome di “fortino della droga” per il noto e diffuso spaccio all’interno. Lopez Barraza ha chiamato i poliziotti per costituirsi quando ha capito di non poter più fuggire. Sapeva, infatti, che il palazzo era controllato dagli investigatori.

Nel corso della perquisizione è stato trovato il fodero del machete usato per aggredire il capotreno Carlo Di Napoli. L’arma, invece, non è stata ancora ritrovata. L’uomo ha lavato più volte i vestiti in lavatrice sperando di cancellare le tracce. Da quanto comunicato, sarebbe arrivato in Italia nel tentativo di cambiare lo stile di vita da gang che conduceva a El Salvador