Mascherina obbligatoria all’aperto a Capri e Forio, troppa folla nei luoghi della movida

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Luglio 2020 9:08 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2020 9:13
Movida a Capri

Mascherina obbligatoria all’aperto a Capri e Forio, troppa folla nei luoghi della movida (foto ANSA)

A Capri e Forio sarà obbligatoria la mascherina anche all’aperto, nei luoghi della movida e in alcune fasce orarie considerate a rischio.

Sulle isole del Golfo di Napoli, Capri e Forio, sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina anche all’aperto, nei luoghi privilegiati dalla movida e in alcune fasce orarie considerate a rischio-assembramento.

Il sindaco di Capri, Marino Lembo, sta predisponendo un’ordinanza. Dopo “aver notato comportamenti collettivi che rischiano di essere in conflitto con l’esigenza della tutela della salute pubblica in questa fase post-Covid”.

Nella zona della piazzetta, l’obbligo sarebbe previsto dalle 19 alle 21. Dalle 23 alle 3, invece, la mascherina sarà obbligatoria nelle aree limitrofe ai locali notturni.

“Chiediamo alla gente un piccolo sacrificio – aggiunge Lembo – e sono sicuro che tutti comprenderanno, anche i turisti, per i quali stiamo anche immaginando una mascherina che veicoli il brand della nostra bellissima isola. Se ho condiviso questa mia idea con il governatore De Luca? No, ma credo che lui condivida l’esigenza di una maggiore cautela”.

Lembo ha contestualmente chiesto al Prefetto di Napoli un incremento del personale delle forze dell’ordine nei weekend. Una richiesta che serve a poter meglio monitorare la situazione e tenere sotto controllo non solo gli sbarchi ma anche le stradine del centro storico. Dalla piazzetta alle viuzze laterali, in questo fine settimana prese d’assalto dagli habitué della movida.

Un’ordinanza analoga, riporta La Repubblica, è allo studio del sindaco di Forio, Francesco Del Deo, preoccupato per gli assembramenti del giovedì, quando il lungomare del comune ischitano è preso d’assalto dai giovani. (fonti ANSA, LA REPUBBLICA)