Capua, carabiniere travolto e ucciso mentre fa jogging. Pirata della strada era drogato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2020 10:33 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2020 10:33
Capua, carabiniere travolto e ucciso mentre fa jogging

Capua, carabiniere travolto e ucciso mentre fa jogging. Pirata della strada era drogato (foto ANSA)

Il giovane carabiniere Antonio Montaquila, è stato travolto e ucciso da un’automobile mentre faceva jogging tra Capua e Sant’Angelo in Formis.

Antonio Montaquila, carabiniere in servizio a Formicola (Caserta), è stato investito e ucciso da un’auto a Capua, mentre faceva jogging.

Il maresciallo, 38 anni, è morto sul colpo.

La Polizia nella notte ha arrestato il conducente della vettura, un 21enne del posto risultato positivo al test per l’uso di sostanze stupefacenti.

Dai primi accertamenti, sembra che il giovane abbia perso il controllo dell’auto, che andava ad alta velocità, finendo sul marciapiede, dove in quel momento il carabiniere stava correndo.

Ad accorrere sul posto, dopo l’incidente, gli stessi colleghi del maresciallo.

Il 38enne è stato travolto lungo via Tifatina, l’arteria che partendo da Capua e costeggiando il fiume Volturno, arriva fino a Sant’Angelo in Formis, alle porte di Santa Maria Capua Vetere.

Lascia moglie e due figli

Antonio Montaquila lascia la moglie 44enne e due figli piccoli.

Da poco il carabiniere era stato trasferito da Capua alla stazione di Formicola, dove avrebbe dovuto svolgere il ruolo di vice-comandante.

In molti lo ricordano come un “ragazzo d’oro” e sempre disponibile per gli altri, con il jogging ed il calcio come grande passione.

Il 44enne, nato a Vairano Patenora (Caserta), viene ricordato dai colleghi come un professionista serio e dedito al suo lavoro, che si faceva voler bene e rispettare da tutti. (fonte ANSA)