Carabiniere uccide piccione con fucile ad aria compressa: indagato a Roma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 agosto 2018 11:10 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2018 11:12
Carabiniere uccide piccione con fucile ad aria compressa: indagato a Roma

Carabiniere uccide piccione con fucile ad aria compressa: indagato a Roma

ROMA – E’ salito sul tetto della caserma, ha imbracciato il fucile ad aria compressa e ha sparato ad un piccione, uccidendolo. Un carabiniere del presidio in via dei Mille a Roma, è adesso indagato per maltrattamento sugli animali. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] A raccontare quanto accaduto è stata una signora residente nel quartiere a due passi dalla stazione Termini.

La donna si è affacciata alla finestra della sua casa di fronte alla caserma, ha visto l’appuntato con il fucile tra le mani. A spaventarla l’arma rivolta verso il basso. Ignara delle intenzioni del carabiniere è rimasta a osservare.

Una volta aver visto il carabiniere uccidere il piccione ha denunciato il fatto. Scattate le indagini, coordinate dal pm Carlo Villani, è emerso che il carabiniere, sottoposto a procedimento disciplinare, ha sparato poco prima di entrare in servizio.