Carabinieri, le foto osé della marescialla finiscono in rete: aperta una inchiesta

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 novembre 2018 19:33 | Ultimo aggiornamento: 17 dicembre 2018 11:50
Carabinieri, le foto osé della marescialla finiscono in rete: aperta una inchiesta

Carabinieri, le foto osé della marescialla finiscono in rete: aperta una inchiesta

ROMA – In divisa e in pose osé, con indosso solo biancheria intima. Sono le foto scandalose di una marescialla dei carabinieri che in queste ore circolano su Whatsapp. La donna si presume sia stata vittima di un hackeraggio o peggio di una vendetta personale messa in atto da un ex. 

Sul caso i carabinieri di Roma hanno hanno già aperto una inchiesta per accertare le eventuali responsabilità. “Stiamo facendo accertamenti – si legge in una nota dell’Arma – per capire se F.G., maresciallo ordinario, abbia pubblicato direttamente le immagini hot accanto a quelle in divisa, o se sia stata vittima di un hackeraggio o della sua pagina Facebook ufficiale o del suo telefono cellulare. O, ancora, se la ragazza sia vittima di una vendetta di un ex che ha messo in rete foto private e foto pubbliche per pura perversione, violando clamorosamente la sua privacy”.

Nelle foto la marescialla, che presta servizio in una caserma di Roma Nord, appare in biancheria intima in pose decisamente osé e in uno degli scatti simula un bacio saffico con una amica.

In attesa di conoscere nuovi dettagli sulla vicenda, inevitabile non pensare alla povera Tiziana Cantone, morta suicida dopo che, come la marescialla, i suoi video privati finirono in rete.