Carabinieri ubriachi, minacce a taxista. Cercavano scambisti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2015 9:14 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2015 9:14
Carabinieri ubriachi, minacce a taxista. Cercavano scambisti

(Foto d’archivio)

MONCALIERI (TORINO) – Carabinieri ubriachi alla guida, fermano un tassista e lo minacciano per farsi dare l’indirizzo di un locale di scambisti. Alla fine vengono individuati dalla polizia e denunciati. E’ successo a Moncalieri (Torino).

Nella notte tra lunedì 21 e martedì 22 settembre, ci informa Federico Genta sulla Stampa, un appuntato e un carabinieri scelto della compagnia di Vercelli dopo aver finito il turno di vigilanza al Centro di identificazione ed espulsione di Moncalieri sono andati a bere in alcuni locali.

Dopo aver passato così la serata si sono messi a correre con l’auto di servizio, come racconta Genta: “semafori bruciati, sirene spente e paletta fuori dal finestrino”. Questo finché non hanno incrociato un taxi che rientrava dopo aver accompagnato un cliente. Lo hanno seguito, costretto a fermarsi e fatto scendere dall’auto minacciandolo di arresto se non l’avesse fatto. A quel punto gli hanno domandato dove si trovassero gli scambisti: “Un locale o un posto che frequentano abitualmente”, riferisce Genta.

Il tassista pensava non si trattasse davvero di carabinieri, ma di due truffatori. Ha risposto loro e poi ha chiamato il 112. La polizia ha individuato e fermato la macchina dei due carabinieri e li ha fermati. L’alcol test ha svelato che avevano in corpo un valore di alcolici oltre tre volte il consentito. I due militari hanno passato la notte in caserma. Rischiano una denuncia e dovranno rispondere di diverse infrazioni al codice della strada.