Carceri: detenuto si toglie la vita in cella a Pavia

Pubblicato il 12 Febbraio 2011 16:02 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2011 16:02

PAVIA – Un detenuto di 38 anni si è ucciso nel carcere di Torre del Gallo, a Pavia, dopo aver respirato il gas della bomboletta usata per cucinare. L’uomo, di nazionalità romena, si è ucciso venerdì sera in una cella del penitenziario pavese. Era accusato di violenza sessuale ed era stato trasferito nel carcere di Pavia circa un mese fa.

Il detenuto ha inalato il gas della bomboletta e si è infilato un sacchetto in testa per aumentarne gli effetti. Quando i compagni di cella l’hanno trovato privo di sensi, hanno lanciato l’allarme.

Sul posto sono arrivati i medici del 118. L’uomo è stato trasportato d’urgenza in ospedale, ma ormai non c’era più nulla da fare. La Procura della Repubblica di Pavia ha aperto un’inchiesta.