Carico d’oro svanito nel nulla. Al loro posto pesi da palestra

Pubblicato il 14 Novembre 2011 11:26 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2011 11:26

ROMA – Dieci chili di oro svaniti nel nulla. Al loro posto nei pacchi ermeticamente chiusi della Chimet di Arezzo, pesi da palestra in piombo.

La scoperta è stata fatta dagli addetti alla sicurezza che dovevano vegliare sul carico da mezzo milione di euro partito dall’industria specializzata nel recupero di metalli preziosi dai rifiuti elettronici. Sarebbe dovuto arrivare a Bruxelles. Ma a Malpensa, dopo una sosta in un caveau attrezzato a Valenza Po, in provincia di Alessandria, è stata scoperta la sorpresa.

Sono due le piste al momento seguite dagli investigatori: un cambio dei pacchi sigillati durante la sosta nell’alessandrino  o nell’aeroporto di Malpensa, prima del decollo verso il Belgio.

Tutte le fasi del trasporto sono state filmate e documentate. Ma, secondo quanto hanno detto gli investigatori dell’Interpol al Corriere della Sera, “dalle prima analisi del video non risulta nulla di irregolare”.