Carlo Acutis futuro patrono di Internet? Il suo miracolo: un bimbo brasiliano guarito

di Caterina Galloni
Pubblicato il 17 Giugno 2020 7:07 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2020 23:56
Carlo Acutis futuro patrono di Internet? Il suo miracolo: un bimbo brasiliano guarito

Carlo Acutis futuro patrono di Internet? Il suo miracolo: un bimbo brasiliano guarito (Foto Ansa)

ASSISI – Carlo Acutis, giovanissimo genio del computer, verrà beatificato il 10 ottobre prossimo ad Assisi, dove è sepolto, ed è stato proposto come patrono di Internet.

Nel 2018 è stato dichiarato venerabile e ora la beatificazione in seguito a un presunto miracolo attribuito all’intercessione del giovane Carlo, malato di leucemia fulminante e morto nel 2006 a 15 anni.

A ricevere il miracolo è stato un bambino brasiliano, guarito da una malattia rara e in fin di vita, aveva pregato Carlo affinché intercedesse con Dio.

Carlo era nato a Londra da genitori italiani che si trovavano nella capitale per motivi di lavoro. Era un devoto cristiano, non mancava mai al quotidiano appuntamento con la Messa e alla recita del Rosario.

Ma era anche uno sportivo e appassionato di computer.

Papa Francesco, nella lettera Christus vivit rivolta a tutti i giovani del mondo, lo ha presentato come “modello di santità giovanile nell’era digitale”.

Prima di morire, Carlo decise di allestire una mostra sui Miracoli Eucaristici riconosciuti dalla Chiesa.

Un lavoro impegnativo che ha fatto il giro del mondo e che per circa due anni e mezzo ha coinvolto anche i familiari. (Fonte: Daily Mail)