Carlo tre spremute Cracco spacca Twitter. Tre più due bottiglie d’acqua 49 euro! Ma che non lo sai…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2020 12:21 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2020 12:24
Carlo tre spremute Cracco

Carlo tre spremute Cracco: polemica twiiter su un conto da 49 euro (foto Ansa)

Prima i tre quarti di pizza margherita solidale e anti-spreco a 16 euro, oggi le tre spremute e due bottiglie d’acqua a 49 euro, da Cracco in Galleria, a Milano.

Carlo tre spremute Cracco colpisce ancora. Nel suo elegante cafè bistrot e, soprattutto, sui social dove non ci si perde una puntata. Ci si divide. Il conto da 49 euro polarizza, come si dice.

Su Twitter due partiti. Un furto, le arance erano spremute a mano e trasportate a piedi dalla Sicilia? Ma che ci vai a fare da Cracco, non lo sai che ti spenna?

La notizia di reato social: un cliente pentito posta su Twitter lo scontrino del Cracco Cafè, Felix srl. Galleria Vittorio Emanuele, Milano. Si riferisce a una consumazione di tre spremute, 9 euro l’una, una bottiglia da 0,75 l. di Acqua Panna e una di San Pellegrino, 7 euro each. Totale 49 euro.

Carlo tre spremute Cracco: su Twitter due partiti

Non manca qualche trivialità, ma il dibattito su Twitter è serio. Un inizio di dilemma c’è. Carlo Cracco, master chef idolatrato, esagera con questi prezzi abusando della sua popolarità televisiva.

Al contrario, l’ingenuità dell’ignaro avventore è colpevole (non sa chi è Cracco, non legge i listini dei prezzi esposti?) e l’inevitabile stangata al momento del conto è la giusta punizione.

Come sia, il nome Cracco svetta in cima alle tendenze social del momento. E non per la bontà dei suoi manicaretti. Chi lo difende, non difende lui.

“C’è ancora gente che va da Cracco e si meraviglia del conto. Lo sanno pure i sassi che mena ma loro no, si devono indignare su Twitter”.

E l’acqua a 7 euro? Qualcuno la questione ha provato a porla. “A parte che l’acqua panna manco regalata”, è un buon punto di partenza. (fonte Twitter)