Carlo Tavecchio regala libro di… Tavecchio a 20mila persone. Paga Figc: 107mila €

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 febbraio 2015 17:54 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2015 17:54
Carlo Tavecchio regala libro di... Tavecchio a 20mila persone. Paga Figc: 107mila €

Carlo Tavecchio regala libro di… Tavecchio a 20mila persone. Paga Figc: 107mila €

MILANO – Ventimila copie del libro di Carlo Tavecchio “Ti racconto il calcio”. Ventimila copie comprate dalla Fgic, di cui Tavecchio è presidente e regalate per Natale ai giovani tesserati. Costo della spesa: 107mila euro. Messe al bilancio della stessa Federazione.

A raccontare la storia del curioso regalo di Natale è stato il Fatto Quotidiano. E la vicenda ha infastidito non poco Tavecchio che oggi 6 febbraio si è rifiutato di rispondere a un cronista che gli chiedeva lumi sulla vicenda.

Il presidente ha lasciato la sede della Lega Serie A senza rispondere a nessuna domanda, salvo reagire in maniera irritata sull’uscio e, con un tono di voce particolarmente alto, ha chiesto al suo staff: “Ma chi è quello lì?”.

5 x 1000

La polemica nasce da quanto riportato dal Fatto quotidiano, che scrive che l’acquisto è stato approvato in una delibera del 19 novembre 2014. Una delibera, fa notare il giornale, “approvata dall’unanimità del Comitato di presidenza Figc”. “Il provvedimento – secondo il giornale – sarebbe stato sollecitato dalle richieste promosse da alcuni Comitati regionali e provinciali interessati a disporre di copie del volume, per farne dono ai giovani atleti tesserati per Natale. Evidenziando come l’editore si sia dichiarato disponibile a garantire la fornitura delle 20 mila copie ancora disponibili a soli 5,38 euro più Iva, in luogo degli 11 indicati dal prezzo di copertina. Dunque, prospetta la possibilità di dare corso alla fornitura”.

“Quindi il libro – scrive il ‘Fatto’ – viene acquistato con lo sconto, con tanto di beneficenza da parte dell’autore. La delibera è stata emessa dalla Figc, dopo che a ottobre scorso il Comitato olimpico nazionale alle Federazioni aveva imposto la ‘spending review’, tagliando circa 20 milioni di finanziamenti in un anno”.

“Il ‘Fatto’ ha provato a chiedere spiegazioni al presidente Carlo Tavecchio, senza ottenere risposta – si legge -. È stato contattato anche uno dei membri del comitato di presidenza della Figc, Claudio Lotito, che ha detto a sua volta: ‘I comitati nazionali sono 20, per un numero di 700 mila tesserati, i libri sono stati distribuiti in funzione del numero di tesserati.

Il presidente non percepisce un euro, non ha interessi di alcun tipo. In ogni caso la Figc ha il compito di promuovere il calcio nei settori giovanili e in quelli scolastici oltre che nei comitati regionali. Quindi il libro ha un intento ludico-didascalico: dove sta lo scandalo?”.