Bracigliano, poliziotto muore stroncato da un infarto mentre torna a casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Luglio 2020 13:32 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2020 13:32
Bracigliano, poliziotto muore stroncato da un infarto

Bracigliano, poliziotto muore stroncato da un infarto mentre torna a casa

Carmine De Caro, poliziotto presso il commissariato di Nocera Inferiore, è morto a 49 anni, colpito da un malore mentre tornava a casa.

Tragedia a Bracigliano, in provincia di Salerno, per la morte di Carmine De Caro, assistente capo della Polizia di Stato, in servizio presso il commissariato di Nocera Inferiore.

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri, mercoledì 8 luglio, alla fine del turno di lavoro.

Mentre si trovava a bordo della sua auto di ritorno a casa, il 49enne è stato colto da un malore, probabilmente un arresto cardiaco, che non gli ha lasciato scampo.

La sua vettura è stata notata da un altro automobilista, accostata ad un muretto sulla strada.

Quando sul posto sono arrivati i sanitari del 118, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Carmine De Caro probabilmente è stato stroncato da quello che potrebbe essere stato un infarto fulminante.

Il ricordo dei colleghi

La notizia della morte dell’assistente capo della Polizia di Stato ha lasciato attoniti i suoi colleghi del commissariato di Nocera Inferiore e quanti lo conoscevano.

“La mattina era stato regolarmente a lavoro, indossando la divisa che tanto amava.

Nel pomeriggio è tornato a Bracigliano, comune in cui viveva, ed è lì che è stato colpito da un infarto.

Il commissariato di Nocera Inferiore piange la scomparsa dell’ assistente capo coordinatore Carmine De Caro. Un poliziotto ligio al dovere, una persona perbene.

Lascia due figli ed un forte dolore in chi lo conosceva. Aveva 49 anni” questo il ricordo sulla pagina Facebook “Noi poliziotti per sempre”. (fonte Noi poliziotti per sempre)