Cronaca Italia

Carnevale di Ivrea, nel secondo giorno della battaglia delle arance 87 contusi

Carnevale di Ivrea, nel secondo giorno della battaglia delle arance 87 contusi

La battaglia delle arance (Foto Lapresse)

IVREA (TORINO) – Il Carnevale di Ivrea conta i suoi feriti anche quest’anno: nel terzo giorno di festeggiamenti sono 87 i contusi, di cui quattro medicati in pronto soccorso, il bilancio della seconda giornata della battaglia delle arance.

Domenica la battaglia aveva richiamato a Ivrea circa 50mila persone, oggi, anche a causa delle cattive condizioni atmosferiche, il pubblico non ha superato le 4mila presenze. Martedì, ultimo giorno di battaglia, con l’inquadramento di 48 carri, corteo storico e terza giornata di battaglia delle arance.

Il Carnevale di Ivrea, con la sua battaglia delle arance, tra parate in costume e sfilate di personaggi storici, rievoca un episodio del Medioevo: la ribellione del popolo contro un barone che affamava la città. Ad innescare la rivolta fu la figlia di un mugnaio, che si rifiutò di sottostare allo jus primae noctis del barone. Da allora la “Bella Mugnaiaia” è simbolo e madrina del Carnevale.

To Top