Carrara. A 9 anni costretta a suonare per ore sotto il sole la fisarmonica

Pubblicato il 16 luglio 2010 21:37 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2010 23:50

Una bambina di nove anni era costretta per ore, sotto il sole cocente, a suonare la fisarmonica per chiedere l’elemosina, sulla spiaggia di Marina di Carrara (Massa Carrara). Al suo supplizio hanno posto fine, venerdì pomeriggio, i vigili urbani di Carrara intervenuti sull’arenile con l’equipaggio che sorveglia il litorale in bicicletta.

A chiamarli erano stati alcuni bagnanti che avevano notato le sofferenze della piccola. La madre, una rumena di 40 anni, che la seguiva a distanza, è stata denunciata per impiego di minori nell’accattonaggio mentre la piccola e’ stata affidata ai servizi sociali del Comune di Carrara.