Carrara: finanziere si spara in caserma e si uccide il giorno di Santo Stefano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 dicembre 2018 8:19 | Ultimo aggiornamento: 27 dicembre 2018 8:19
Carrara: un finanziere si spara in caserma e si uccide il giorno di Santo Stefano

Carrara: finanziere si spara in caserma e si uccide il giorno di Santo Stefano (foto d’archivio Ansa)

CARRARA – Un militaare della Guardia di Finanza si è ucciso in caserma: è successo a Carrara e il protagonista del tragico gesto è un finanziere 52enne in servizio nella caserma di Marina di Carrara che attorno alle ore 13 del giorno di Santo Stefano, secondo quanto raccontato, una volta rimasto solo in ufficio avrebbe estratto la pistola giungendo all’estremo gesto.

L’allarme ai soccorritori è stato dato nell’immediatezza ma purtroppo l’intervento dei sanitari è servito soltanto a constatare il decesso del militare. Si tratta del tredicesimo suicidio tra le divise in poco più di due mesi.

La Voce Apuana ha dato maggiori dettagli sul suicidio, spiegando che “L’uomo, residente nella città toscana, poco prima di farla finita, era da solo nel suo ufficio e il colpo di pistola ha attirato l’attenzione di alcuni colleghi che si sono precipitati per vedere cos’era successo. L’allarme al 118 è stato dato immediatamente ma purtroppo l’intervento dei sanitari è servito soltanto a constatare il decesso del militare”.