Carte di credito fasulle/ La tentazione di comprarne una a pochi dollari. Ma spesso è una truffa al truffatore. Dump seller o ripper?

Pubblicato il 5 agosto 2009 15:57 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2009 16:08

cartacredito_h3gLa parola d’ordine è dump. In gergo hacker significa “codice copiato”. Quindi il dumps seller, altro non è che un venditore di codici di altri. Per rintracciarne uno basta cercare su un qualsiasi motore e scegliere fra migliaia di annunci. Contattando un dump seller si potrà comprare una Mastercard Classic americana e canadese a 3 dollari, oppure una delle italiane, carissime perché meno diffuse sul mercato, che vanno dai 15 dollari per una Classic, ai 25 per una Visa Gold, per arrivare ai 35 per una Visa Platinum. Una volta effettuato l’acquisto, c’è chi consiglia di procurarsi anche un documento d’identità falso, che potrebbe risultare utile nel caso di commessi diffidenti.

C’è, tuttavia, un nemico che si aggira nel mondo dei dump sellers e che potrebbe rendere la vita difficile a qualche furbetto ma non troppo. È  il finto spacciatore. Altro non è che l’hacker dell’hacker. Se proprio siamo intenzionati ad acquistare una carta clonata a pochi euro per poter comprare ciò che desideriamo, succhiando denaro dalle tasche di qualche malcapitato, che magari non arriva a fine mese, dobbiamo stare molto attenti a non incappare nei rippers, gli squartatori. Sono numerosi e sembrano spacciatori, ma in realtà millantano.

Diffidare dagli spacciatori non autentici.  Lo spiega bene Antonio Apruzzese, direttore del servizio della polizia postale del Dipartimento di pubblica sicurezza che su di loro spiega: «Vendono numeri a caso al pollo di turno e poi spariscono». I trafficanti, quelli veri, hanno invece a disposizione codici autentici. Li rivendono quasi tutti alla grossa criminalità organizzata, che poi li diffonde sul territorio nei paesi più ricchi. Tra i loro clienti ci sono anche cittadini incensurati che vogliono fare i furbi. Così, il dubbio di come proteggere i propri codici viene sostituito da un altro: come riconoscere un dump seller da un ripper?