Cartomante a Perugia nasconde 4 milioni in nero. Fino a 240mila euro per riconquistare l’amore perduto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Settembre 2018 14:10 | Ultimo aggiornamento: 11 Settembre 2018 14:10
Cartomante a Perugia nasconde 4 milioni in nero. Fino a 240mila euro per riconquistare l'amore perduto

Cartomante a Perugia nasconde 4 milioni in nero. Fino a 240mila euro per riconquistare l’amore perduto

ROMA – Ha incassato oltre quattro milioni di euro in quattro anni “completamente in nero”, secondo la guardia di finanza di Perugia, una cartomante che è stata denunciata a piede libero. Secondo le fiamme gialle disponeva di una “vera e propria organizzazione imprenditoriale” con base nel capoluogo umbro. Tanto organizzata che agli ordini della veggente sarebbero stati impegnati una decina di operatori distribuiti in sei call center.

Consultavano con la cartomante persone di ogni tipo ed estrazione sociale, dalla casalinga al manager, stimolati dalla grande copertura pubblicitaria in tv e sulle riviste patinate più in voga. Le tariffe variavano a seconda delle esigenze del cliente: 200 euro per un amuleto trova-lavoro, 300 per un anno di serenità economica. Ma c’è anche il caso di un uomo afflitto da problemi sentimentali che è arrivato a corrispondere alla veggente oltre 240 mila euro per riconquistare l’amore della propria vita.

La transazione, spiegano gli investigatori, era all’inizio gestita tramite i numeri di telefono dedicati con prefisso 899: se il cliente mostrava interesse però veniva dirottato su un altro numero. Per evitare di spendere troppo per la chiamata, era la scusa: in realtà quei numeri 899 sono tracciabili, l’altro numero serviva invece a realizzare la “fraudolenza” segnalata dalle Fiamme gialle.

I clienti sentiti dagli investigatori hanno confermato di aver versato alla cartomante ingenti somme. Una massaia del centro Italia, in un periodo di malessere personale – è emerso dagli accertamenti – in soli tre anni ha pagato circa 300 mila euro. Le fiamme gialle perugine hanno accertato anche altri casi di versamenti pari a 60-70 mila euro per consigli o per tentare di riconquistare l’amore della propria vita. A carico della donna è stata comunque formalizzata in un solo caso l’accusa di truffa in quanto tutte le altre centinaia di persone sentite hanno scelto di non sporgere denuncia per questo reato.