Casalnoceto, “pinguini in frigo prima dello show”: accuse al circo Colber

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 luglio 2015 13:48 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2015 13:48
Casalnoceto, "pinguini in frigo prima dello show": accuse al circo Colber

Casalnoceto, “pinguini in frigo prima dello show”: accuse al circo Colber (foto di repertorio)

CASALNOCETO (ALESSANDRIA) – Pinguini tenuti in frigo prima delle esibizioni: è questa l’accusa nei confronti del circo Colber da parte delle associazioni animaliste Lav e Leal. Il blitz, scrive il Messaggero, sarebbe scattato a Casalnoceto, in provincia di Alessandria.

Il Messaggero riporta le parole di chi accusa il circo: “I pinguini sono animali sociali che vivono in grandi gruppi nell’Antartide e abituati a freddi e estremi e spazi infiniti – dichiara Gianmarco Prampolini presidente di Leal – è una vergogna che questi esemplari siano stati trovati in un frigorifero e fatti uscire solo per esibirsi a temperature equatoriali. Anche i pellicani, uccelli bellissimi e gregari, forti volatori erano costretti alla prigionia in spazi angusti. Leal ha denunciato i circensi per maltrattamento di animali e si costituirà parte civile, seguirà inoltre i pinguini e i pellicani fino che sarà garantita loro una sistemazione definitiva e adatta alle loro necessità e benessere”.